Vai al contenuto principale della pagina

Spaccio di maestro Pasquino romano, a messer Lodouico Casteluetro da Modena : Con alcune operette incluse del Predella, del Buratto, di ser Fedocco. In difesa de la seguente canzone del commendatore Annibal Caro, appartenenti tutte a l'vso de la lingua toscana



(Visualizza in formato marc)    (Visualizza in BIBFRAME)

Autore: Caro, Annibale <1507-1566> Visualizza persona
Titolo: Spaccio di maestro Pasquino romano, a messer Lodouico Casteluetro da Modena : Con alcune operette incluse del Predella, del Buratto, di ser Fedocco. In difesa de la seguente canzone del commendatore Annibal Caro, appartenenti tutte a l'vso de la lingua toscana Visualizza cluster
Pubblicazione: In Parma : appresso di Seth Viotto, 1573
Descrizione fisica: 2 pt. (120, [8]; [4], 180 c.) ; 8⁰ (16 cm)
Altri autori: Castelvetro, Lodovico <1505-1571>  
Note generali: A c. +1r. front.: "Ragione d'alcune cose segnate nella canzone d'Annibal Caro. Venite a l'ombra de gran gigli d'oro"
Segnatura: A-P8 +8; +4 A-Y8 Z4
Capilettera, testate, car. rom. e cors.
Formato: Materiale a stampa
Livello bibliografico Monografia
Lingua di pubblicazione: Italiano
Record Nr.: b12702730
Lo trovi qui: Univ. del Salento
Opac: Controlla la disponibilità qui
Accesso titolo analitico: Ragione d'alcune cose segnate nella canzone d'Annibal Caro. Venite a l'ombra de gran gigli d'oro